TAG



Clicca sul
DIVANETTO D'ORO
per scoprire come vincere questo simpatico premio!
PALMARÈS:

Babol
Gioia
Irene



Per info o collaborazioni:
sofasophia.blog@gmail.com

Cookie's Policy

Powered by Blogger.

La ragazza dell'ultimo banco

LA RAGAZZA DELL'ULTIMO BANCO - ANDREA PORTES
Newton Compton
Anika Dragomir è tra le ragazze più popolari alla Pound High School. Lei stessa, però, sa di essere un mostro: un mix di pensieri cupi e trame diaboliche. E poi, se c’è da prendere sul serio quello che si dice in giro, potrebbe addirittura essere un vampiro. Dopotutto, suo padre viene dalla Romania. Un luminoso giorno di settembre rivede Logan McDonough: solo qualche mese prima un grasso nerd, adesso è il ragazzo più sensuale, smaliziato e misterioso che abbia mai visto. Anika ne rimane affascinata e comincia a fantasticare su di lui. Ma Logan McDonough è un tipo poco raccomandabile e niente affatto popolare. Alla Pound High School le renderebbero la vita un inferno se li vedessero insieme. Così Anika deve scegliere se ignorare i suoi sentimenti, oppure seguire il cuore, con il rischio di essere emarginata. Proprio mentre è alle prese con questa decisione però, una tragedia inimmaginabile stravolge la sua esistenza, cambiandola per sempre. E a quel punto si troverà costretta a scegliere tra la propria natura e un desiderio mai conosciuto prima.

RATING:


Qualche giorno fa, riponendo l'ennesimo romanzetto mediocre nella libreria, mi sono chiesta se non fosse giunto il momento di dire basta alle letture rosa adolescenziali.
Ho guardato la parete ricoperta dalle colorate copertine di quei libri che per anni ho accumulato e non ne ho più trovato un senso.
Forse era davvero arrivato il momento di dire addio a quel mondo di carta che ad ogni pagina mi faceva rivivere gli anni dell'adolescenza.


Intristita dalla consapevolezza di non potermi più considerare una lettrice "peter-pan" mi sono buttata sui capisaldi della mia passione letteraria: i miei amati classici della letteratura inglese. Con i giorni, non c'è stato nessun Gissing, Austen, Bronte, Wilde, Richardson, Hardy o Tacheray che riuscisse a farmi sentire meno incupita da questa mia repentina perdita. L'intrattenimento leggero è sempre stato la mia valvola di sfogo e al momento non c'era proprio nulla che potesse rimpiazzarlo.

La panacea ai miei malumori però è giunta a me inaspettatamente tramite un ignaro corriere postale: La ragazza dell'ultimo banco.
Ci ho messo un po' prima di decidermi a leggerlo perché avevo timore di confermare ulteriormente la mia nuova idiosincrasia, ma poi la curiosità ha preso il sopravvento ed ora eccomi qua con il sorriso stampato sulla faccia rallegrata nel potervi dire che io e la me adolescente abbiamo fatto pace.


Questo romanzo young adult è stato la scintilla sotto la cenere, ha riacceso la passione assopita. È stata una piacevole sorpresa perché inaspettatamente ha saputo lasciare il segno. La storia all'apparenza sembra la solita commedia sentimentale ambientata nella classica high school da teen drama, ma il suo punto di forza sta proprio nel fatto che quando sei sul punto di etichettarla come l'ennesima storiella d'amore tra i banchi di scuola la narrazione prende invece un risvolto inaspettato.

Ciò che si fa evidente via via che scorrono le pagine è l'autenticità della storia. I personaggi sono veri, le situazioni sono vere, gli intrecci sono dannatamente veri, non c'è nulla volto a indorare la pillola. Non ci troviamo davanti ad un eroina brava, buona e bella pura d'animo, e nemmeno alla stronza spietata reginetta della scuola, la protagonista Anika è una classica quindicenne, atipica a livello letterario quanto comune a livello realistico.

Non ci vengono nascosti i lati peggiori dell'adolescenza, l'insicurezza, la debolezza, l'ingenuità e anche un pizzico di stronzaggine sono tutte sfaccettature che rendono Anika estremamente empatica. Questo filo diretto con la protagonista è accentuato dalla volontà dell'autrice di sfondare la quarta parete facendo interloquire direttamente la ragazza con il lettore. Questa forse è l'unica nota stonata che posso sottolineare perché a mio parere questo espediente ostacola la completa immersione nella fabula facendo perdere un po' l'incanto narrativo.


Non giovano alla fluidità nemmeno le ripetizioni che si annidano soprattutto nella prima parte, per il resto la narrazione procede liscia con un lessico appropriato e uno stile fresco e scorrevole. Ci vengono regalate anche alcune chicche come la struttura del testo che prevede l'alternanza di flashforward dal sapore poetico a capitoli temporalmente lineari, artificio che stuzzica la curiosità del lettore. I capitoli col gap temporale sono brevi e musicali, segnati dall'uso di anafore che serrano il ritmo e infondono suspense.

Il vero cavallo di battaglia di questo romanzo rimane la trama che da semplice e prevedibile assume colori inaspettati avvalendosi della complicità dei personaggi ben studiati e delineati. Gli scettici del romance rabbrividirebbero se sapessero della presenza del triangolo amoroso, ma in realtà si tratta di una condicio sine qua non indispensabile per lo sviluppo degli intrecci. Non si tratta del classico triangolo in cui ai tre partecipanti vengono stereotipatamente assegnati i ruoli di Lei che deve scegliere, Lui "inconsapevolmente" bello e dannato e L'altro a cui vengono appioppati palesi difetti per spingere la scelta nell'ovvio, i due ragazzi coinvolti sono ben caratterizzati, Logan e Jared sono ragazzi che sovvertono le apparenze per delinearsi come ragazzi normali, entrambi con pregi e difetti ma nessuno migliore dell'altro, se non nel cuore della protagonista.


Il finale alla Cruel Intention riporta un po' di giustizia nel mondo di Anika segnato ormai per sempre dalla crudeltà del destino.

 
La piega drammatica della storia e l'autoironia di Anika, sono le peculiarità che mi hanno fatto apprezzare il romanzo. Sono romanzi come questo che mi ripagano della lettura di innumerevoli romanzi insipidi e senza spessore, Andrea Portes è stata in grado di rispalancare una porta che pensavo di aver ormai serrato per sempre.



In definitiva, una lettura piacevole e coinvolgente adatta agli amanti del colpo di scena e a tutti coloro che hanno perso fiducia nella letteratura rosa.


Avete letto questo romanzo? Avete intenzione di leggerlo? Lasciatemi le vostre impressioni nei commenti!
                                                                               
                                              

21 commenti:

  1. E' nella mia WL. dOPO QUESTA RECENSIONE, SONO CERTA CHE LO LEGGERO' TRA NON MMOLTO.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rosalba leggilo assolutamente, vedrai che non te ne pentirai! :)

      Elimina
  2. Ero curiosa di leggere anche il tuo paure, e adesso sono terrorizzata. Ho il terrore che questa "piega drammatica" mi lasci in un mare di lacrime T.T Non sono brava a gestire romanzo così >.< UFFAAAAAAAAAAAA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha Hopeless noooo non volevo terrorizzarti! Dai, diciamo che adesso grazie a me e alla Giulia sei pronta per affrontare questo libro.. cleenex in mano! Mi raccomando prendi coraggio e leggilo, non te ne pentirai! :D

      Elimina
  3. Mi aspettavo di trovare l'ennesima recensione su una storiella romantica e dolce che ti scalda il cuore e allo stesso tempo non ti impegna troppo la mente, ma mi hai davvero incuriosita parlando di quel colpo di scena che te l'ha fatto amare... Altri libri da comprare! Yuhuu -__-
    Bellissima recensione comunque, ci fa piacere che te e la tua adolescente interiore abbiate fatto pace :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti giuro che ha sorpreso anche me che di solito non mi smuovo facilmente! È stato proprio il libro di cui avevo bisogno per ritrovare un po' di carica! :D
      Sì mannaggia, mi sa proprio che ti tocca prenderlo perchè merita! Grazie mille di tutto, un bacione :*

      Elimina
  4. Non so questo libro a dire la verità mi incuriosisce davvero poco da quando ho letto la trama in giro.
    La tua recensione però è molto bella e forse ci faccio un pensierino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Susy! Ma sai che leggendo la trama anche io pensavo che fosse l'ultimo libro che volessi leggere, ma poi, invece, si è rivelato una buona lettura! Prova a dargli un'opportunità, poi mi farai sapere se ha stupito anche te! :*

      Elimina
  5. Swuuuuu! Eccomi!
    Come abbiamo potuto appurare, le nostre recensioni sono esattamente sulla stessa lunghezza d'onda, per cui mi sembra inutile commentare su questo.
    Volevo solo dirti di non abbandonare la Peter Pan che c'è in te, perchè nessun altro libro ti potrà dare a posteriori le stesse emozioni che si provano ricordando il disagio di avere vent'anni e leggere ancora YA. Facciamoci una promessa solenne, per favore!
    Btw, adoro le tue recensioni, sei una queen.
    Un bacio

    Giulia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. GIULIAAAAA in un modo o nell'altro con te è sempre una morte certa! XD
      Sta volta dalle risate però!
      Hai ragionissima e quindi prometto solennemente!
      Ahahaha oddio adesso queen è un tantino esagerato, mi fai arrossire! Son contenta, però, che ci siamo trovate!
      Un bacioneeee :*

      Elimina
  6. Sono l'unica a cui questo libro non attira per niente? :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No Mari sai che molte ragazze non sono state attirate per niente dalla trama e dalla copertina di questo libro? Io stessa ero scetticissima prima di leggerlo. Poi ovviamente influisce anche il fattore "gusto personale", sono sicura che ci saranno un sacco di persone a cui non piacerà nemmeno dopo averlo letto. Se cambi idea e lo leggi però fammi sapere! :)

      Elimina
  7. Ciao carissima! Se devo essere sincera il libro non mi ha mai ispirata, né dalla trama né dalla cover, ma le tue parole mi hanno coinvolta e ci farò un pensierino su questo libro =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara, eh lo so diciamo che non è stato "venduto" nel migliore dei modi, forse il problema, almeno per quanto riguarda la trama, è che si voleva preservare il colpo di scena. La cover invece non fa impazziere nemmeno me. Se decidi di leggerlo passerò volentieri a vedere come ti è sembrato! :)

      Elimina
  8. Non conosco romanzo ed autrice ..... e devo dire che non è un genere che di solito mi attiri molto .... grazie per la tua recensione. Sembra carino
    Era tanto che non riuscivo a passare da te, sono sempre più presa.
    Buon pomeriggio e migliore continuazione di settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Arwen grazie mille, mi fa molto piacere che tu sia passata. Il libro è carino, se ti capita dagli un'occhiata!
      Buon pomeriggio e buona settimana anche a te! :*

      Elimina
  9. Concordo su tutta la linea! P.s. hai un blog carinissimo, mi sono appena iscritta ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Marta, sei gentilissima! Son contenta che la pensiamo in maniera simile! :)

      Elimina
  10. Concordo su tutta la linea! P.s. hai un blog carinissimo, mi sono appena iscritta ;-)

    RispondiElimina
  11. Ciao! :) Complimenti per il blog è davvero molto carino :) e complimenti per la recensione :) Non sapevo che lo avessero tradotto anche da noi, ma ne sono contenta :)
    Spero di riuscire a leggerlo, prima o poi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Siannalyn sei molto gentile! :)
      Quando lo leggerai avrò piacere di leggere la tua recensione.
      A presto! :*

      Elimina