TAG



Clicca sul
DIVANETTO D'ORO
per scoprire come vincere questo simpatico premio!
PALMARÈS:

Babol
Gioia
Irene



Per info o collaborazioni:
sofasophia.blog@gmail.com

Cookie's Policy

Powered by Blogger.

Animali Notturni

animali notturni Se avessi dovuto raccontare la trama di Animali Notturni subito dopo averne terminato la visione probabilmente mi sarei limitata a riportare i momenti salienti scena dopo scena senza però essere in grado di denotarne il filo conduttore.
Riflettendoci un po' sopra ho capito che si tratta di un film che parla di vendetta , ma ancora adesso rimango perplessa dalle dinamiche messe in atto.

Famolo strano!


Quante canzoni, colonne sonore, jingles e tormentoni sono entrati di diritto nel sacro tempio degli "intoccabili" della musica?

Quei pezzi che ci sono entrati nel cuore nella loro versione originale e ogni tentativo di replica ci pare un'indegna copia senza valore.

Come fare, quindi, ad omaggiare un grande pezzo rendendogli giustizia senza finire nell'immenso mare del "bravo, ci hai provato ma per me è no."?

La risposta è "Famolo strano!".

Se un pezzo è intoccabile così com'è allora va stravolto e reinventato per poter accogliere consensi.

Ed ecco che nasce, quindi, la mia nuova rubrica dedicata alle cover più pazze dei pezzi sacri della musica.

Sosia Hollywoodiani #02

La notte degli Oscar conclude la stagione delle premiazioni cinematografiche di rilevanza mondiale, proprio come fa l'Epifania con tutte le altre festività.

Come fare a resistere all'astinenza da premiazioni in pompa magna?

Ci penso io ovviamente! Per i vostri abiti da sera non è ancora tempo di cellophane e naftalina perchè è giunta l'ora della seconda puntata di "Sosia Hollywoodiani".

La La Land

Sono sempre le cose inaspettate a colpirmi maggiormente e una buona dose di fascino lo ha proprio l'effetto sorpresa, non a caso sono una dichiarata amante dei colpi di scena.
La La Land è il cecchino dell'ultimo colpo ben assestato alle mie "inossidabili" convinzioni.

Io e le mie ossessioni #08 - Vetrine pixellate

Quello che rivelo oggi non dovrebbe stupire piú di tanto perché anche il lettore piú saltuario del mio blog può accorgersi di due cose basilari sul mio conto:

1. Non ho mai tempo
2. Adoro stare sul web

Le mie sparizioni e ricomparse ne sono la prova: il tempo da dedicare al blog scarseggia ma non rinuncerò mai al mio divano virtuale su cui sedermi a chiacchierare, quindi prima o poi (statisticamente è piú quotato il "poi") torno sempre con un nuovo post.

A proposito eccomi di ritorno anche sta volta!

Queste due mie peculiarità non potevano fare altro che coinciliarsi e sfociare nella mia ennesima ossessione: gli acquisti online!

Flawed - Gli imperfetti

FLAWED: GLI IMPERFETTI - CECELIA AHERN
DeA

In un futuro non molto lontano, il giudice Crevan è a capo della Gilda, uno speciale tribunale con il compito di condurre una spietata crociata contro l'immortalità. È lui e lui solo a decidere chi è un cittadino modello e chi invece è un "imperfetto", un essere Fallato da marchiare a fuoco con una F sulla pelle e da allontanare dalla società civile. Celestine ha diciassette anni e non ha mai avuto dubbi sul suo ruolo nel mondo: è una figlia perfetta, una studentessa perfetta, ed è anche una fidanzata perfetta. La fidanzata di Art, il figlio del giudice Crevan. Ma un giorno tutto cambia. Celestine vede un Fallato in fin di vita e sente di doverlo aiutare. D'un tratto, ciò che ha sempre ritenuto giusto non lo è più, perché la compassione è più forte. Più forte della legge e delle rigide regole del giudice Crevan. Celestine decide quindi di soccorrere il pover'uomo e quel gesto si ripercuote su di lei con conseguenze drammatiche. Allontanata dalla famiglia, arrestata e umiliata, la ragazza viene trascinata in tribunale davanti a Crevan. E proprio lui, incurante delle suppliche di Art, la condanna a essere marchiata a fuoco come Fallata. Sarà durante il processo che la strada di Celestine incrocerà quella di Carrick Vane, un ragazzo misterioso e affascinante: l'unico amico su cui d'ora in poi Celestine potrà contare.


RATING: