TAG



Clicca sul
DIVANETTO D'ORO
per scoprire come vincere questo simpatico premio!
PALMARÈS:

Babol
Gioia
Irene



Per info o collaborazioni:
sofasophia.blog@gmail.com

Cookie's Policy

Powered by Blogger.

A.S.S.O. nella manica

Essere spietati con un teen movie è come sparare su una croce rossa e io da sleale cecchina sto prendendo bene la mira.

La banalità nelle trame la mal tollero, ma ancora di più non sopporto veder dare per scontato un pubblico stereotipandolo. Giovani non vuol dire stupidi, quindi basta con le pellicole adolescenziali ambientate nell'high school di turno con le classiche stronze bullette e il capro espiatorio sfigato che alla fine della favola subisce il restyling. Alla lunga questa "tiritera" stanca anche il più transigente tra gli spettatori.

A.S.S.O. nella manica purtroppo è l'ennesimo film del genere che ha bisogno del brutto anatroccolo, da trasformare in cigno, per far cassa al botteghino. Non dico di privare il pubblico teen di pellicole edulcolorate, però almeno avere la decenza di non volere sfatare lo stereotipo del cesso del liceo con lo stereotipo del cambiamento pro-rivincita sociale.


È un'impasse da superare perchè non si può girare un film che condanna le etichette appioppate alla gente, ettichettando il pubblico a cui è rivolto. Questa è mancanza di fiducia nei teenager, che non li si pensa in grado di apprezzare trame più oneste e schiette.

Bullismo, il ballo della scuola, la reginetta del ballo, la secchiona bruttina, il figo che apre il suo cuore alla sfigata. L'equazione del teen movie è garanzia del minimo sforzo per una massima resa, che, però, almeno al box office tarda ad arrivare.

Per non parlare del fatto che il rischio di inciampare negli scopiazzamenti mal riusciti è dietro l'angolo. A partire dal padre dell'extreme making over Kiss me, questo film copia e incolla in maniera confusionaria e poco celata i successi mediatici adolescenziali degli ultimi tempi.

Abbiamo la cyberspia della scuola che strizza maldestramente l'occhio a Gossip Girl, una Regina George col sogno di entrare nel casting di un reality show, la stima ritrovata riversata nell'audacia di entrare negli spogliatoi maschili, come avevamo già visto fare alla Cinderella del 2004, la cotta di turno scaricata per l'amico di sempre, già visto in originale e in remake con LOL, i vicini di casa destinati a mettersi insieme al ballo della scuola come in Boygirl, la derisione pubblica della ragazza sfigata che fa cose strambe alla Jenna Hamilton di Diario di una nerd superstar.
E potrei andare ancora un po' avanti con l'elenco ma mi fermo per poter sottolineare ancora una volta che se un film è scontato, banale e già visto lo é sia per un pubblico adulto che per uno più acerbo.

Detto questo so che la mia è una battaglia contro i mulini a vento perchè probabilmente questa pellicola riscontrerà il favore di un sacco di ragazzini, è scorrevole, dinamica, demagogica e anche un pò illusoria, ma me la prendo così tanto solo perchè immedesimandomi nella me "teenager" avrei sicuramente preferito un film che mi trattasse maggiormente da adulta piuttosto che essere costretta a ridere a battute e a gag prive di maturità, morale e stilistica.

Ritengo quindi che A.S.S.O. nella manica sia un film strettamente rivolto a un pubblico young ancora vergine della visione delle pellicole a cui è stata rubata l'originalità.

Come sempre sono curiosa di sapere la vostra opinione, scrivetemi, quindi, qua sotto se questo film vi è piaciuto o meno!

                                                                                                                                        

10 commenti:

  1. Mi manca, ma sento tutto parlarne bene... Dovrò dargli un occhiata ;-) Cheers!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì effettivamente anche io ne ho sempre sentito parlare bene, ma a me invece non è piaciuto. Boh, de gustibus.. poi quando lo recuperi fammi sapere di che parere sei! :)

      Elimina
  2. Non l'ho ancora visto!
    Ho letto, però, qua e là buone recensione e la tua è la prima negativa che trovo e che un po' mi fa pensare... Devo ammettere che non ho grandi aspettative e che immagino questa pellicola proprio così: prevedibile e 'copia-incolla'...
    Quando recupererò la visione, ti dirò ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti confesso che come ho detto nel post, ho un po' sparato sulla croce rossa perchè da un teen movie non ci si può aspettare granchè, però i copia-incolla sta volta erano troppo spudorati.
      Sono curiosa di sentire la tua quando lo guarderai! Fammi sapere! :)

      Elimina
  3. Oh mamma! Lo hai fatto a pezzi ahaha
    anch'io voglio guardarlo, ma magari in una sera in cui avrò cattivi pensieri da cui distogliermi per un po' :) Questi film sembrano fatti apposta XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah ammetto di esser stata un po' cattivella. XD
      Comunque hai ragione è un film leggero adatto per quelle sere in cui si vuole staccare il cervello e rilassarsi in tranquillità. :)

      Elimina
  4. Io l'ho visto, non mi è dispiaciuto ma nemmeno mi ha fatto impazzire alla fine. Di risate me ne ha provocate ma non ho visto niente di nuovo dai classici film per adolescenti :/ Non c'è stata l'"aspettativa" perchè era tutto scontato. Perciò mi ritrovo d'accordo con la tua opinione. Diciamo che questo film è adatto a chi non ha molte pretese e ha bisogno di ridere in qualche giornata buia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esattamente come la penso io! Non potevi dirlo meglio! :D
      Il classico film per teenager che assomiglia a tutti gli altri del genere, adatto per passare qualche oretta in spensieratezza. :)

      Elimina
  5. Oddio,, sarà che sono particlarmente sensibile a certo argomenti ma a me le scene di bullismo hanno davvero colpito.C'è stata gente che per cose del genere si è suicidata...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, anche se in questo film questo tipo di scene le ho trovate un po' caricaturiali.

      Elimina